giovedì 7 febbraio 2013

I Meccanismi Cerebrali delle Emozioni: Lo strano caso di Phineas Gage.

A pag. 570 del Testo troviamo la descrizione dell'incredibile incidente che coinvolse Phineas Gage.

I danni al Cervello possono a volte avere una profonda influenza sull'Espressione Emozionale di un individuo, ma non avere altri effetti di rilievo.

Uno dei casi più famosi in letteratura Neuroscientifica è quello di Phineas Gage.

Era un operaio che lavorava alla costruzione di una ferrovia nel Vermont negli USA, ed il 13 Settembre 1848 stava usando una sbarra per pigiare della polvere da sparo per far una breccia nella montagna. Si distrasse, la sbarra che stava usando per pigiare colpì una roccia, e la polvere esplose.

Le conseguenze di quell'incidente vengono descritte dal Dr. John Harlow  in un articolo intitolato "Passaggio di una sbarra di ferro attraverso la testa" (Passage of an Iron Rod Through the Head).

Quando la carica esplose, la sbarra lunga un metro e di 6 kg di peso venne sparata nella testa di Gage appena sotto il suo occhio sinistro, e dopo aver trapassato il suo Lobo Frontale Sinistro, la sbarra uscì dalla sommità del Cranio.

Incredibilmente, dopo essere stato trasportato con un carro bestiame, Gage si mise a sedere durante il tragitto fino ad un albergo nelle vicinanze, e salì una lunga rampa di scale per raggiungerlo.

Quando il Dr. Harlow visitò Gage nell'albergo commentò: "L'immagine che mi si presentò era, per chi non è abituato alla Chirurgia Militare, realmente terrificante".

Come si può immaginare, il corpo contundente aveva distrutto una considerevole porzione del Cranio, e del Lobo Frontale Sinistro, e Gage perdeva una grande quantità di sangue. Il foro nella sua testa era largo più di 9 cm [diciamo grossomodo del diametro di una palla da tennis].
Harlow riuscì a infilare nella ferita superiore sul Cranio, il suo dito indice in tutta la sua lunghezza, e lo stesso potè fare dal foro sulla Guancia.
Harlow bendò la ferita facendo del suo meglio.
Nelle settimane seguenti, la ferita sviluppò una notevole infezione, e nessuno si sarebbe sorpreso se quell'uomo fosse morto.
Ma appena un mese dopo l'incidente, era fuori dal letto ed era a spasso per la città.

Harlow si tenne in contatto per Corrispondenza con la famiglia di Gage per molti anni, e nel 1868 pubblicò un secondo articolo, "Recupero a seguito di ferita dovuta al Passaggio di una sbarra di ferro attraverso la testa" (Recovery from the Passage of an Iron Rod Through the Head), nel quale descrive la vita di Gage dopo l'incidente.
Dopo che Gage si fu ristabilito, era apparentemente normale, tranne per una cosa: La sua Personalità era drasticamente e permanentemente cambiata!

Quando egli tentò di tornare alla sua vecchia occupazione come Caposquadra di una Impresa Edile, l'Azienda si accorse che era talmente cambiato, peggiorando notevolmente il suo carattere, che non poterono riassumerlo.

Sulla base di quanto fu riportato da Harlow, Gage prima dell'incidente era considerato "il più efficiente e capace Caposquadra.... Egli possedeva una mente decisamente equilibrata, ed era considerato da tutti quelli che lo conoscevano come uno scaltro ed intelligente uomo d'affari, molto tenace nel portare a termine tutti i suoi progetti"

Dopo l'incidente, Harlow descrive così il "nuovo" Gage:

"E' incostante, irriverente, indulge a volte in bestemmie, (cosa che non era mai stata sua abitudine in precedenza), manifestando poco rispetto per i suoi compagni, insofferente al contegno ed ai consigli quando questi ostacolano i suoi desideri, a volte pertinacemente ostinato, anche capriccioso e vacillante, e la pianificazione di progetti futuri, qualora non siano immediatamente realizzabili vengono abbandonati per altri che appaiono più facili [in pratica un perfetto COMUNISTA].... La sua mente era radicalmente cambiata, al punto tale che i suoi amici e conoscenti dissero che questi 'non era più Gage' "

[Questo seriamente parlando ci fa capire come le personalità ribelli all'autorità, indisciplinate, scomposte, inclini alla violenza, alla rivolta, poco disposte al sacrificio, si trovino realmente nelle stesse condizioni psichiche di Gage dopo la grossa botta in testa. Quindi i "rivoluzionari" come appunto quelli che si manifestano Comunisti, o No Global, No Tav e facilmente condizionabili da movimenti estremisti, manifestano dei deficit della personalità che definirei la "Sindrome di Gage" ]

Phineas Gage visse per altri 12 anni dopo l'incidente, ma alla sua morte non fu fatta alcuna autopsia. Tuttavia il suo Cranio e la sbarra contundente vennero custodite in un Museo alla Harvard Medical School .

Nel 1994 Hanna ed Antonio Damasio ed i loro colleghi della Università dell'Iowa (Divisione Ospedaliera) eseguirono nuove misure sul Cranio ed usarono tecniche moderne di Imaging per rilevare il danno cerebrale subito da Gage.

Qui un intervista ad Hanna ed Antonio Damasio sugli studi condotti nel '94.

Anche sulla base di questa esperienza Damasio ha pubblicato il Libro "L'Errore di Cartesio".

Qui c'è un articolo interessante (dal titolo omonimo) pubblicato nel Blog Linguaggio Macchina, fa riferimento ad un articolo uscito su PLOS ONE.

Nessun commento: